martedì 11 settembre 2012

Settembre, tempo di matrimoni.

Come dice il titolo del post: settembre è il tempo dei matrimoni.
Mi sono stati commissionati due biglietti per due matrimoni "settembrini" ma dato che una delle coppie bazzica su internet aspetterò qualche giorno a mostrarvelo...non vorrei mai che gli sposi dessero un'occhiatina al blog rovinandosi la sorpresa!

Il biglietto che mi mostro oggi è stato commissionato da mia mamma per una sua amica che si sposa a fine settembre. Le condizioni della committente erano: usare il timbro della Whiff of Joy con i due innamorati che ballano, perchè le piace moltissimo, e creare un biglietto molto semplice senza troppi fronzoli.

Ho deciso di utilizzare le sfumature del blu e dell'azzurro perchè sono colori che non utilizzo spesso e volevo provare nuovi accostamenti con un'unica nota di luce: i due fiorellini argentati ai lati.

Ecco il risultato...



Creazioni a parte lo sapete che ogni tanto tra un post e l'altro infilo qualcosina della mia vita e qualche curiosità.
Oggi vi voglio mostrare i fiori che mi ha portato a sorpresa il mio bel fidanzato ieri.Come sono fortunata!






Io ADORO i fiori ( ma questo credo che l'abbiate capito già da un pò) e questo mazzo è veramente profumatissimo e particolare perchè alla semplicità delle margherite è abbinata l'eleganza del lilium e poi queste colorazioni mi ricordano l'arrivo ormai imminente dell'autunno. (devo ammettere però, con rammarico,  che non conosco il nome del fiorellino al centro..quello bianco e rosso/rosa con i trattini marroni...qualcuno lo sa?)

Vi avevo già riportato il significato delle margherite nel linguaggio dei fiori in un vecchio post e quindi adesso mi sembra carino riportare quello del lilium (o giglio):

 Il giglio è originario della penisola Balcanica e dell'Asia Minore, da dove fu importato nel resto dell'Europa. La tradizione vuole che il giglio, in origine, fosse un fiore bianco e candido, proprio per questo per i cristiani il giglio è simbolo della purezza. Da sottolineare a tale proposito è
il fatto che San Giuseppe viene spesso rappresentato con un bastone dal quale germogliano
gigli bianchi. Un giglio stilizzato è ancor oggi considerato lo stemma
della città di Firenze, anche se, probabilmente, il fiore che si voleva rappresentare era l'iris, in quanto le colline che circondavano la città erano piene di questi fiori. La mitologia narra che il giglio nacque da una goccia di latte caduta dal seno di Giunone mentre allattava il piccolo Ercole.
Il significato del giglio è, dunque, quello della purezza e della castità.

Buona giornata e alla prossima creazione!
 

1 commento:

  1. Card moooolto carina,piacerà sicuramente alla tua mamma e agli sposini:)
    Fiori bellissimi...bravo il fidanzato:)
    A me li regala la suocera,don fortunata anch'io^__^

    RispondiElimina

I vostri commenti verranno pubblicati sul blog dopo essere stati approvati. Si prega di non lasciare commenti offensivi o dannosi.